In viaggio con lo sciamano verso la guarigione interiore

In questo articolo parliamo di sciamani e viaggi sciamanici, alla scoperta di un antica pratica di guarigione fisica e spirituale.

Non si può imbrigliare il vento!

Cos’è lo Sciamanesimo

Lo sciamanesimo è un’insieme di pratiche che hanno l’obiettivo della guarigione e della crescita personale e spirituale di un individuo o di una comunità.

Le origini dello sciamanesimo risalgano a migliaia di anni fa, è uno dei più antichi sistemi di guarigione, tramandato in molte culture dalla Siberia in tutto il mondo.

La figura chiave è lo sciamano, colui che è in grado di andare nel mondo dello spirito, che gli permette di “viaggiare” in altre dimensioni attraverso una trasformazione del proprio stato di coscienza.

In questo viaggio interiore si entra nel mondo dello Spirito, dove è possibile favorire processi di guarigione e la ri-scoperta di se stessi, rientrando in contatto profondo con la propria anima.

La pratica sciamanica consiste in rituali e cerimonie sacre che permettono di accedere ad uno stato di coscienza “aldilà” dell’ordinario per viaggiare nei diversi mondi (inferiore, di mezzo e superiore, come vengono definiti nello sciamanesimo).

Chi è lo sciamano

La parola Sciamano significa “colui che vede nel buio”.

In passato era visto come lo stregone, il mago o il cialtrone; oggi, pur mantenendo quell’alone di mistero, lo sciamano è ufficialmente riconosciuto come un guaritore spirituale.

Per nascita, per iniziazione o per chiamata, quella dello sciamano è una vita in viaggio tra la “realtà“ e l’“aldilà”. La capacità principale dello sciamano è infatti quella di “viaggiare” (pur rimanendo cosciente) nel mondo “invisibile” dello spirito.

Guida cerimonie di gruppo o sessioni individuali per entrare nel mondo operare la guarigione agendo nel mondo spirituale.

Lo sciamano è una guida nel buio, che fa luce nel viaggio interiore verso le zone d’ombra.

La guarigione sciamanica

Come in tante altre antiche culture, anche nello sciamanesimo ritroviamo una visione olistica della guarigione, nella quale si ritiene causa della malattia l’allontanamento dall’anima.

Siccome ogni cosa (compresa la malattia) ha origine nel mondo spirituale (sempre dentro di noi), la guarigione sciamanica non può essere che intesa verso questa direzione.

La guarigione, per lo sciamano, è un ritornare all’Uno, un percorso nel quale ci si deve assumere la responsabilità della propria guarigione.

Lo sciamano sostiene che la guarigione è sempre auto-guarigione, per cui sia la malattia che la guarigione avvengono sempre nell’individuo.

La guarigione sciamanica prevede una lavoro energetico e spirituale, cha avviene attraverso rituali e cerimonie di purificazione.

Durante queste cerimonie, si entra in una dimensione al di là della realtà, nel quale lo sciamano si fa guida per favorire il viaggio nel quale ciascuno avrà la possibilità di operare una profonda guarigione.

Le cerimonie sciamaniche

Una delle pratiche di guarigione utilizzate dagli sciamani sono le cerimonie con l’Ayahuasca o oltre piante medicinali sacre, che favoriscono il “viaggio” sciamanico.

Un viaggio interiore in un’altra dimensione, in uno stato di coscienza ampliato e amplificato. Un viaggio nel mondo dello spirito, dove si entra in contatto con la propria essenza e si ha la possibilità di capire chi siamo e di integrare i frammenti della propria anima.

Lo sciamano guida la cerimonia attraverso il tamburo sciamanico e il canto degli Icaros (canti sacri sciamanici) aiutando i partecipanti ad entrare in questo particolare stato di coscienza indotto dall’Ayahuasca.

In questo stato è possibile operare un grande lavoro di guarigione e trasformazione, una possibilità per progredire nel percorso di consapevolezza.

Durante questa esperienza si possono incontrare gli spiriti guida che assistono nel viaggio, fornendo un aiuto per confrontarsi con le proprie zone d’ombra, nelle quali si nasconde la causa dei problemi e la chiave per risolverli.

Molte persone hanno testimoniato la guarigione da problemi fisici e interiori grazie all’esperienza di una cerimonia sciamanica.

Il viaggio sciamanico

Quello sciamanico è un viaggio alla scoperta di se stessi, un’esperienza di trasformazione straordinaria.

E’ un viaggio nella vastità dei mondi spirituali, nel quale avviene una profonda purificazione e si ritorna in contatto con la nostra essenza.

Un’esperienza forte che può essere fatta durante il proprio percorso di crescita personale e spirituale o nella ricerca di una guarigione profonda dell’anima.

Durante il viaggio è possibile incontrare situazioni difficili e dolorose, che sono parti di noi con le quali dobbiamo confrontarci, ma è un’opportunità notevole per chi desidera ritornare in contatto con la propria anima e fare un lavoro profondo di guarigione fisica e spirituale.

Un viaggio che può cambiare in meglio la propria vita.

Se senti che per te è il momento giusto per fare questa esperienza, potresti cogliere l’occasione di partecipare ad una cerimonia sciamanica e intraprendere un percorso di guarigione e trasformazione profonda.

Risorse utili

I Segreti degli Sciamani - Il Risveglio al Mondo degli Spiriti - Con CD Allegato I Segreti degli Sciamani – Il Risveglio al Mondo degli Spiriti – Con CD Allegato
La guida che svela i riti e le pratiche sciamaniche
Sandra Ingerman, Hank Wesselman

Compralo su il Giardino dei Libri

Il Viaggio Sciamanico (con CD allegato) Il Viaggio Sciamanico (con CD allegato)
Una guida introduttiva
Sandra Ingerman

Compralo su il Giardino dei Libri

Se hai trovato interessante questo articolo e ti è stato utile, sostieni Visione Olistica con una donazione. Grazie!

CONDIVIDI
Sono un'Anima che sta facendo un'esperienza evolutiva, ricercatore indipendente e studioso della mente e dello Spirito. In questa vita faccio il consulente marketing e l'operatore olistico. Ho creato VisioneOlistica.it per condividere risorse utili alla ricerca interiore e offrire servizi per la visibilità e la promozione di attività ed eventi nel settore olistico.