Riconoscere l’ego e ricongiungersi all’anima

Il reale può essere conosciuto solo attraverso il falso - Osho

L’Ego è il senso dell’Io, la percezione che siamo qualcuno, un’illusione che può portarci lontano dal nostro vero Sé e farci sentire separati dalla nostra vera essenza, da Dio, da tutto ciò che è.

Il senso illusorio di identità che chiamiamo “ego” è lì per farci notare che non siamo quello, ma piuttosto qualcosa di più grande, ciò che chiamiamo Anima o Sé Superiore o Dio.

Che cos’è l’ego?

L’ego è un meccanismo della mente che fa si che ci identifichiamo con essa. E’ la coscienza che si è individualizzata e ci fa credere che siamo qualcosa di separato da tutto il resto.
L’ego infatti nasce dalla visione duale della realtà, dovuta ad una coscienza non unificata e rappresenta la causa principale di tutti i nostri problemi.

L’ego è ciò che ci separa da noi stessi, da ciò che siamo veramente, è un “compagno immaginario” che tenterà di controllarci, assumendo il dominio della nostra vita, fino a che non riusciremo a riconoscerlo e trascenderlo.

L’ego è un entità energetica che si alimenta a nostre spese. Se prende il sopravvento, diventiamo il suo cibo, la sua energia. L’ego – come dice Tolle – è il corpo di dolore che può assumere la forma di tutte le emozioni negative e situazioni dolorose della nostra vita.

L’ego vuole sopravvivere e ci riesce facendoci identificare con esso, allora vive attraverso noi. La paura stessa di affrontare l’ego lo alimenta e lo rende più forte, ci priva dell’energia e non ci permette di evolvere nella consapevolezza.

Rendersene conto è il primo passo per non nutrirlo più e per riuscire a trascenderlo.

A cosa serve l’ego?

Per distruggere l’ego basta una risata!

Per dissolvere l’ego occorre sviluppare una maggiore consapevolezza di Sé. La luce della coscienza dissolve l’ego.
Sappi però che l’ego non è ne buono ne cattivo, esiste solo per permetterci di osservarlo, dissolverlo ed evolvere. In qualche modo l’ego serve alla nostra evoluzione.

Leggi anche:  Stare bene con se stessi: come trovare l'equilibrio interiore

Cito le parole di Osho: “Il reale può essere conosciuto solo attraverso il falso, quindi l’ego è necessario. Bisogna passarci attraverso.”

L’errore più comune è quello di combattere l’ego, che è comunque una parte della nostra coscienza. Se combattiamo l’ego lo alimentiamo solamente, creando un inutile conflitto interiore, piuttosto dobbiamo imparare come uscirne.

Per cui è meglio semplicemente osservare, accettare e lasciare andare.
Per uscire dall’illusione dell’ego, come prima cosa, occorre riconoscerlo: nel momento in cui lo osserviamo comprendiamo che non siamo quello e iniziamo a riportarci nell’anima, nel nostro centro e rientriamo in contatto con il nostro Sè superiore.

Quando “vibriamo” alla frequenza dell’anima, allora le nostre azioni non saranno più dettate dall’ego ma dal nostro vero Sé. Quando siamo identificati con l’Anima non ci sono più maschere, siamo amore, siamo noi stessi, siamo Uno con Dio.

Se ancora hai un pò di confusione riguardo la parola “Dio”, se ti domandi se Dio esiste, quello che posso dirti è che per comprendere ne devi fare l’esperienza. Non esistono parole per spiegare e descrivere qualcosa che è al di là della mente.

Ricongiungersi con l’anima

Quando, attraverso la consapevolezza, avremmo realizzato che l’ego è la causa di tutta la nostra sofferenza, ritorneremo alla vita. La morte dell’ego farà rifiorire la vita in noi ed emergerà ciò che siamo veramente.

Allora saremo consapevoli di essere Anima e quando saremo identificati con essa saremo pura coscienza. Allora usciremo dalla visione duale che ci vede separati da Dio e saremo una cosa sola con Lui, non vi sarà più separazione tra noi e Dio.

Leggi anche:  Il senso della vita: tutto è perfetto!

In questo spazio al centro dell’Anima non vi è più dualità e riusciamo a vivere in noi stessi, siamo pura coscienza – per usare le parole dei maestri potremmo dire che viviamo in Dio.
Non c’è più un “io”, ma solo coscienza. Non c’è più “ego”, “io” non esiste più, esiste solo l’Essere.

Ricorda che l’ego cerca per non trovare. L’ego non vuole trovare nessuna risposta, nessuna soluzione, nessuna forma di risveglio della coscienza, perché significherebbe la sua fine. Allora sforzati prontamente per acquisire una chiara visione. La comprensione e la consapevolezza generano la liberazione.

Ma distingui ciò che proviene dalla mente da ciò che proviene dall’Anima e dalla coscienza divina. Finché sarai nella dualità della mente non potrai incontrare Dio, che è esclusivamente prerogativa del vero Sé.
Solo attraverso la visione elevata del nostro vero Sé saremo in grado di vedere con gli occhi di Dio, di Essere Dio, di essere ciò che siamo veramente.

Una raccolta di video per comprendere meglio cos’è l’ego, così da riconoscerlo meglio in noi e cercare di dissolverlo.

Risorse utili

Ho preparato una selezione di libri che possono esserti utile nel percorso di consapevolezza per il risveglio della coscienza.

Un Nuovo Mondo Eckhart Tolle Un Nuovo Mondo
Riconosci il vero senso della tua vita – Nuova edizione
Eckhart Tolle
Compralo su il Giardino dei Libri
Il Risveglio del Cuore Il Risveglio del Cuore
Discorsi sull’amore – Nuova edizione
Osho
Compralo su il Giardino dei Libri
Seminario - EGO - Come Eliminare Qualcosa che Non Esiste (Videocorso Streaming) Seminario – EGO – Come Eliminare Qualcosa che Non Esiste (Videocorso Streaming)

Salvatore Brizzi
Compralo su il Giardino dei Libri
Armonia nelle Relazioni: dall'Ego all'Amore - CD Mp3 con Libretto Armonia nelle Relazioni: dall’Ego all’Amore – CD Mp3 con Libretto
Conferenza 12 Aprile 2008 – Mp3
Marco Ferrini
Compralo su il Giardino dei Libri