qi prana anatomia occulta

Abbiamo parlato spesso di energia vitale (prana o Qi) e di come questa fluisca nel nostro corpo attraverso una rete di meridiani energetici e vortici di energia, chiamati chakra.
In questo articolo approfondiamo il concetto e approfondiamo le varie “sostanze” che compongono questa energia cosmica alla base della vita. 

Secondo la medicina tradizionale cinese la vita dell’essere umano è generata dalla combinazione e dal rapporto tra le cinque forme del Qi (l’elemento costitutivo dell’universo). 

Tali forze sono sempre in movimento e possono interagire liberamente tra di loro con diverse misure di aggregazione e avere diversi stati di materia. 

Le cinque sostanze sono:

  • Qi
  • Xue
  • Jing
  • Jin/Ye
  • Shen

QI (o Ki)

Il Qi è l’energia cosmica originaria dalla quale tutto si genera attraverso le sue manifestazioni. Anch’essa, seguendo il principio del Tao, si divide in due parti: quella principalmente Yin, quindi materiale e con peso specifico, che prende la forma chiamata Jing (materia e sostanza primordiale che tutto può divenire) e quella a prevalenza Yang, quindi spirituale ed eterea, che prende la forma di “Shen”, appunto spirito e quindi consapevolezza. 

Dal Qi vengono create le sostanze viventi con la manipolazione di Jing e Shen, spirito e materia, i quali vengono amalgamati. Nella simbologia, il Qi appresenta I’Uomo, Jing la Terra e Shen il Cielo. 

La cultura cinese concepisce la natura dell’uomo come il risultato del rapporto armonioso di terra e cielo, per questo durante la vita, il suo compito è quello di tendere nuova mente a questa armonia originaria.

I Qi, che è lo scorrere eterno dell’energia, governa anche le principali efficienze fisiologiche e biologiche del corpo umano, di conseguenza il funzionamento dei diversi organi e visceri interni e le relazioni tra i diversi livelli del corpo, che possono essere così riassunte: alto-basso, interno-esterno, superficiale-profondo, frontale-posteriore.

Controlla la circolazione e la produzione del sangue e di tutti i liquidi corporei, governa i sistema immunitario e regola la temperatura del corpo. Infine ha l’importante funzione di gestione del sistema metabolico, quindi della produzione di sostanze nutrienti e dell’espulsione di quelle di scarto.

Xue

Lo Xue il sangue, composto da Ying Qi, quindi materia e liquido organico. Come tutti i liquidi corporei viene generato nella milza, ha quindi origine nello stomaco e partecipa all’attività metabolica del corpo.

Jin e Ye

Jin e Ye raggruppano tutti i liquidi organici e le secrezioni prodotte dal corpo umano. Vengono prodotti dalla milza, stomaco e intestino crasso e lavorano i nutrienti degli alimenti e delle bevande introdotte nell’organismo attraverso un complesso sIstema.

Shen

Lo Shen nasce dall’unione dello Jing materno e dello Jing paterna. Per capire meglio si può affermare che se lo Jing è la materia della vita e il Qi l’essenza che la anima, lo Shen è la potenza vitale che da questi deriva al corpo umano.

Ogni energia e ogni impulso di vita deriva dal Qi, le azioni fisiologiche e organiche derivano da Jing e la coscienza umana del Sé e del proprio corpo va attribuita a Shen, che non e altro che la consapevolezza della propria esistenza. 

Lo Shen è la forma del Qi che permette all’uomo di apportarsi con l’universo spirituale e quello materiale. Per questa sua doppia natura deve essere nutrito, allo stesso modo, da una corretta alimentazione e dalla particolare cura dello spirito e della mente.

Tratta dal libro Anatomia Occulta di Andrea Pellegrino.

Risorse utili

Anatomia Occulta Anatomia Occulta
L’iconologia del corpo umano nelle scienze esoteriche
Andrea PellegrinoCompralo su il Giardino dei Libri
Anatomia Occulta
L’iconologia del corpo umano nelle scienze esoteriche
€ 18,00

Ultimo aggiornamento 4 Dicembre 2022

Se hai trovato interessante questo articolo e ti è stato utile, sostieni Visione Olistica con una donazione. Grazie!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here