In questa intervista olistica ho il piacere di parlare con Christina Pedetta, Maestra dei Registri Akashici, con la quale esploriamo questa dimensione dal punto di vista scientifico, storico e spirituale.

Cos’è l’Akasha e i Registri Akashici

Potremmo definire l’Akasha come la sostanza di cui è fatto tutto l’Universo, compresi noi. I Registri Akashici possono essere pensati come un archivio o una biblioteca in cui viene conservata la storia del viaggio di un’anima sin dall’alba della Creazione.

Sono un deposito di saggezza esperienziale che ci connette tutti gli uni agli altri.  È possibile accedere a memorie passate o rispondere a situazioni presenti e future, considerando però che non si tratta di previsioni ma di probabilità più coerenti alla realtà che si sta scegliendo.

Sono costituiti da energia ed esistono simultaneamente in noi come dimensione vibrazionale al di là del mondo materiale, uno spazio simbolico, para fisico, una dimensione parallela sempre disponibile.

L’Akasha ispira i sogni, le invenzioni, provoca l’attrazione o la repulsione tra gli esseri umani, modella e forgia i livelli della consapevolezza umana. Funge da tessuto connettivo tra l’Anima, il Divino e la vita in tutte le sue espressioni.

Un regno spirituale resiliente, non contaminato da dogmi, istituzioni e organizzazioni, capace d’illuminare la via di una vita ordinaria.

Al contrario di un semplice magazzino di memoria, quest’archivio è interattivo, poiché esercita una grande influenza sulla vita d’ogni giorno. I Registri Akashici dunque costituiscono un’infinita risorsa spirituale che rende indipendenti e consapevoli della crescita personale e del potere che ognuno ha.

La relazione con l’Akasha pone l’individuo che lo vive in modo cosciente, Iniziato o già Maestro. Vi è dualità ma non divisione; ogni essere si sente un’unica cosa con tutto il resto dell’Emanazione e, nello stesso tempo sente se stesso come mai ha provato prima.

La lettura dei Registri Akashici

La lettura dei Registri Akashici da la possibilità di ricevere insegnamenti essenziali che l’anima in quel momento necessita di conoscere per trovare la sua strada, ricordare chi è, chi è stata e dove sta andando, per sostenere il processo evolutivo in accordo con il progetto d’incarnazione.

Cosa si ottiene:

  • Insegnamenti per le domande alle quali si aspetta guida, per sanar gli ostacoli al flusso del “qui ed ora”.
  • Cura Akashica. L’energia che scende dai Registri è energia d’Amore incondizionato che opera su tutte le parti dell’essere, donando liberazione profonda. Aumenta il livello di vibrazione, equilibra gli stati emozionali, mentali e modifica le informazioni nel DNA.
  • Liberazione da schemi ripetitivi. Comprendere il perché di certi modelli, credenze, forme di pensiero, egregore forme pensiero che limitano nella vita. La consapevolezza che trasmuta e rilascia memorie ridondanti che non servono più.

Molte volte si ha la sensazione di essersi persi nel cammino della vita e vengono ripetute le stesse azioni senza capirne il significato o la lezione che si necessita imparare.

Questa sensazione di sblocco, data da un’intensa e profonda liberazione energetica, apporta allegria e gioia, permettendo di vedere la vita da un’altra prospettiva.

Le informazioni su vite passate possono essere importanti o meno, quello che dona valore è la Presenza delle Guide che arrivano per sostenerci ed infondere nuova forza vitale.

Dai Maestri Ascesi, Esseri di Luce si ricevono consigli e insegnamenti per elaborare e sbloccare nodi presenti nella vita che si sta vivendo e per intraprendere una corretta direzione. Osservando la realtà per quella che è, si cresce, si evolve dando così inizio ad un effetto domino.

Chi sono le Guide, i Guardiani della soglia, i Maestri Ascesi

Le guide sono Maestri Ascesi, Esseri di Luce, persone care, Angeli e Arcangeli che si muovono attraverso vibrazioni d’Amore Incondizionato. Grazie al loro sostegno e alla loro capacità d’ascolto ci connettono all’armonia del Creato.

I Guardiani della soglia (mai stati incarnati) sono coloro che determinano chi può accedere al Piano dell’Akasha e il momento in cui tale accesso può avere luogo. Queste Essenze sono interessate unicamente al risveglio dell’umanità attraverso la consapevolezza, facilitano alla connessione con i Registri Akashici.

I Maestri Ascesi aiutano ad aprire in noi nuove consapevolezze di coscienza e di unione. Attraverso questa relazione possiamo sperimentare il perdono, la compassione, la comprensione delle proprie corresponsabilità presenti e/o passate, accettare profondamente tutti gli opposti che ci abitano e che ci circondano, ricordano che siamo qui per compatire con tutti gli altri esseri viventi, riconoscendoli dentro di noi.

Ci ricordano di ringraziare ogni singola esperienza, anche la più difficile e dolorosa, perché ogni esperienza è maestra.

Ci aiutano nei salti evolutivi, a comprendere che siamo già Spirito incarnato che sta facendo un’esperienza, nel tentativo di superare prove ed ostacoli per evolvere e ricongiungerci alla Fonte Divina da cui proveniamo.

Ci sostengono nel liberarci da tutti i condizionamenti, le falsità, le vecchie credenze, le illusioni della mente, le forme pensiero collettive che agiscono su di noi facendoci perdere la direzione, il proposito, occultando la nostra vera natura Divina, celando la verità, riequilibrano il nostro ego.

Come avviene la lettura dei registri

Le letture possono essere fatte in presenza o a distanza visto che la connessione è al di fuori dallo spazio/tempo che conosciamo. Le leggi che governano questo piano riguardano la quinta dimensione e dunque siamo nel campo della scienza quantica.

L’incontro è intimo ed individuale, si inizia con una meditazione nel piccolo Spazio Sacro del Cuore per accordare consultante e lettore.

Vengono aperti i Registri sia del lettore che del consultante, attraverso una preghiera/invocazione Sacra.

La seduta dura circa 1 ora, ma si consiglia di prendersi del tempo per sé anche prima e dopo la lettura.

Si inizia ponendo domande aperte, riguardanti la vita del consultante e dovranno essere preparate in precedenza.

Il Lettore non cade in trance, è come un trasmettitore di frequenze che mantenendo presenza fisica diviene ponte della saggezza fra le Altissime Guide e l’Anima del consultante.

La lettura viene registrata su supporto audio oppure scritta e consegnata al consultante che potrà decidere, dopo un mese se e con chi condividerla.

Dopo una lettura possono essere svolti lavori di sostegno e d’integrazione del messaggio ricevuto.

Come fare le Domande

La domanda è l’inizio del personale contatto con i propri Registri Akashici. È quel momento in cui si inizia a discutere con tutte le parti di sè, per metterle in accordo, grazie all’urgenza interiore di ricevere chiarezza, comprensione e quindi pace.

Formulare domande quindi non è mai da sottovalutare, è il primo approccio all’Incontro Sacro con la sapienza dei Registri Akashici.

È un dare e avere la direzione, è l’intento che si dichiara assumendo responsabilità a ciò che verrà dato.

Le domande non sono necessarie al lettore ma sono anche molti utili a comprendere al meglio le risposte che arrivano su quel dato aspetto dell’esistenza su cui si si vuole confrontare.​ Ricorda quindi di porre domande aperte, semplici e specifiche, su cui ricevere guida ed insegnamento che riguardano solo te.

Queste sono solo alcune delle domande più frequenti:

  • Perché certi modelli appaiono e cosa cercano di farmi capire?
  • Quale sfera migliorare (fisica / mentale / emozionale / spirituale)?
  • Perché è accaduto questo (…)
  • Cosa apprendere o cosa posso fare in quest’esperienza?
  • Che attitudini e capacità necessito sviluppare?
  • Qual è la via che devo seguire per essere una buona persona?
  • Cos’è il perdono, o come posso perdonare a…
  • Come posso aiutare a…
  • Come posso superare il mio dolore riguardo a…
  • Come posso superare i blocchi che stanno fermando la mia evoluzione?
  • Quali sono le azioni e i comportamenti che stanno generando problemi?
  • Quali sono le relazioni karmiche (d’amore/apprendimento) che debbo risolvere in questa vita?
  • Che tecniche spirituali è meglio per me seguire per la mia evoluzione?
  • In che modo posso aiutare (…) persona?
  • Quali sono i (voti / patti / forme pensiero) di cui dovrei liberarmi?

Tuttavia, è bene sapere che a volte le Guide aprono il dialogo con una sapienza superiore alla propria, parlando di eventi che sono nella profondità dell’esistenza.

 


Per maggiori informazioni e per richiedere una lettura dei tuoi Registri Akashici o frequentare un seminario, visita il sito di Christina Pedetta: www.akasharegistri.com

Ultimo aggiornamento 18 Aprile 2024

Se hai trovato interessante questo articolo e ti è stato utile, sostieni Visione Olistica con una donazione. Grazie!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here