effetti campo individuale

Ultimo aggiornamento il 26 Dicembre 2022

In questo articolo, tratto da “La fisica dell’anima” di Fabio Marchesi, parliamo del Campo Individuale e di come questo campo energetico influisce sulle altre persone.

Il campo individuale di un essere umano è il risultato del modo in cui il suo campo mentale interagisce con la tua anima.

Mentre l’anima, pur essendo legata al corpo, non è limitata dallo spazio e la sua influenza si estende all’intero Universo, l’area di influenza del campo mentale è soprattutto locale e limitata nello spazio.

Immagina il campo individuale di un essere umano come un’area che lo circonda (chiamata anche aura o campo energetico) che può essere molto limitata, quando l’essere umano ha un campo mentale distruttivo che prevale o estendersi e riempire tutto l’universo quando ha un campo mentale costruttivo che risponde in armonia con la sua anima.

Il campo individuale di un essere umano contiene tutte le informazioni che lo caratterizzano e che rappresentano l’essenza della sua capacità, già sviluppata o potenziale, di vivere esperienze costruttive e distruttive nei riguardi di se stesso, di tutto ciò con cui interagisce e dell’intero universo.

Il tipo di intensità di tali interazioni dipendono, sia dal livello di evoluzione della sua anima, sia dal contesto del suo campo mentale.

Le informazioni presenti nella coscienza della sua anima sono eterne e sono il risultato delle innumerevoli esperienze che l’anima ha vissuto nella sua evoluzione in strutture della materia sempre più complesse.

Tutte le informazioni presenti nel tuo campo individuale condizionano il tuo comportamento e il comportamento di tutti coloro con cui, consapevolmente o meno, interagisci.

La realtà non è una sola, la stessa uguale per tutti, ma infinite realtà individuali coesistono parallelamente è in parte si sovrappongono in realtà collettive, ma la realtà che ognuno vive riflette il contenuto del suo campo individuale.

Le informazioni presenti nel campo individuale di ogni essere umano possono essere trasmessi ad altri nell’ambiente, attraverso pensieri, emozioni, interazioni tra campi o attraverso dei veicoli e costituiscono anch’essi una forma di interazione.

I veicoli possono essere rappresentati dalla voce, dalla fotografia, dalle opere, o qualsiasi altra cosa pensata, creata e prodotta da un essere umano, anche da qualsiasi cosa gli sia appartenuta o con cui abbia avuto interazioni nel tempo.

Le informazioni contenute nel campo individuale sono anche alla base dell’attrazione e repulsione tra esseri umani.

In genere, gli esseri umani che hanno un campo individuale distruttivo, per non attirare solo esseri umani distruttivi, devono utilizzare strategie mentali estremamente impegnative o investire enormi quantità di energia nell’aspetto fisico o sociale.

Questo per quanto riguarda le informazioni prodotte dalla mente presenti nel corpo mentale.
Per quanto riguarda le informazioni presenti nella coscienza dell’anima, non vi sono regole che stabiliscono le attrazioni e le relazioni tra esseri umani.

L’anima ha una consapevolezza e degli obiettivi, per raggiungere i quali può essere importante per un soggetto costruttivo, provare attrazione verso per uno distruttivo o viceversa.

La volontà dell’anima non può essere giudicata dalla mente e può apparire anche fuori da ogni logica. Come dice il detto:

“L’anima ha ragioni che la ragione non può capire”.

In ogni caso l’influenza delle informazioni contenute nel campo individuale di ogni essere umano sulle sue relazioni con gli altri è fortissima, anche se le limitate capacità della mente di interpretare la realtà impediscono quasi totalmente di esserne consapevoli.

La mente crede di esprimere giudizi obiettivi, ma in realtà non fa altro che cercare di spiegare con motivazioni razionali quello che invece non è altro che l’effetto di tali interazioni. Abbiamo già detto che la realtà non è una uguale per tutti, ma infinite realtà create dai singoli campi individuali coesistono parallelamente.

Quando un individuo diventa consapevole di essere complice o artefice, seppure inconsapevolmente, di tutto ciò che gli accade e vede accadere, attiva un suo immenso potere.

Indipendentemente dal suo contenuto, quando l’informazione presente nel campo individuale di una persona è associata, attivata o potenziata da una forte emozione (che sia paura o entusiasmo) condiziona fortemente il suo comportamento e anche quello degli altri campi con cui interagisce.

Ad esempio, quando due campi individuali interagiscono e si fondono, come nel caso di un rapporto sessuale, entrambi i campi individuali si arricchiscono delle informazioni dell’altro (ma le proprie paure rimangono sempre le proprie).

Quanto più il campo individuale di una persona è debole, tanto più facilmente sarà condizionabile dagli altri. Per questo chi vuole esercitare qualche forma di controllo sugli altri cerca di renderlo e mantenerlo infelice e di farlo vivere nella paura.

Quindi ciò che dovremmo fare è creare le condizioni interiori per vivere nella gioia e nell’entusiasmo, così da elevare la nostra vibrazione e avere un campo energetico tale da non poter essere manipolabile.

E siccome tutto è collegato è bene ricordare che la realtà collettiva è generata da ogni singolo individuo, che contribuisce a realizzarla con ciò che lui stesso è. Per questo ognuno di noi può contribuire a migliorarla, migliorando se stesso.

Quando anche solo un individuo diventa più felice, tutta l’umanità diventa più felice!

Libri consigliati

La Fisica dell'Anima Edizione 2017 La Fisica dell’Anima Edizione 2017
Terza edizione ampliata
Fabio MarchesiCompralo su il Giardino dei Libri
La Fisica dell'Anima
Terza edizione ampliata

Se hai trovato interessante questo articolo e ti è stato utile, sostieni Visione Olistica con una donazione. Grazie!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here