L’Aura: la pelle dell’anima

aura

Tutto ciò che esiste emette particelle e produce vibrazioni. Parliamo di un’atmosfera fluidica e sottile che circonda ogni cosa e che si chiama “Aura”.

Cos’è l’Aura

L’Aura è quella specie di alone che circonda ogni essere umano, con la differenza che in alcuni è grande, vasta, luminosa, potente, possiede vibrazioni intense e colori splendidi, mentre in altri è piccola, spenta, torbida.

L’Aura può essere paragonata alla pelle. Come la pelle, infatti, ha una funzione protettiva, esattamente come uno scudo o una corazza: difende il corpo dagli urti, dalle sostanze nocive, dagli sbalzi di temperature, etc…

Ha anche una funzione di scambio, poiché la pelle assorbe, respira ed espelle. Infine, svolge il ruolo di strumento della sensibilità: è attraverso la pelle che si sentono la temperatura, i contatti, il dolore, etc…

L’Aura, in modo similare, svolge le stesse funzioni della pelle, potremmo dire che l’Aura è la pelle dell’Anima!

La avvolge, la protegge e le dà la sensibilità e infine, è sempre l’Aura che lascia passare le correnti cosmiche, che permette gli scambi tra l’anima umana e tutte le creature, fino ad arrivare alle stelle, tra l’Anima di una creatura e l’Anima Universale.

Attraverso la nostra Aura avviene dunque uno scambio ininterrotto fra noi e le forze della natura.
Tutti gli influssi cosmici, planetari e zodiacali che si riversano costantemente nello spazio arrivano fino a noi e, a seconda della qualità della nostra Aura, della sua sensibilità, della sua purezza e dei colori che possiede, noi riceviamo – o non riceviamo – determinate forze.

L’Aura rappresenta quindi le nostre antenne; è uno strumento che capta i messaggi, le onde e le forze che ci giungono dall’universo.
Supponiamo ora che nel mondo ci siano certi influssi nefasti. Se avete un’Aura molto potente e molto luminosa, quelle forze non possono passare e non possono raggiungere la nostra coscienza per colpirvi, destabilizzarvi, nuocervi. L’Aura è una barriera protettiva.

Si tende a far distinzione fra le varie funzioni dell’Aura, ma in realtà esse sono collegate: la sensibilità, lo scambio e la protezione, tutto ciò avviene contemporaneamente.

Come si forma l’Aura? 

Tornando all’analogia con la pelle, così come per la formazione della cute concorre tutto l’organismo, compreso il buon funzionamento fisiologico e quello psichico, così anche l’Aura è data dall’emanazione di tutti i nostri corpi sottili, ciascuno dei quali, con le sue particolari emanazioni.

L’Aura è dunque la funzione di tutte le emanazioni dell’Essere nella sua totalità.

Perciò quando, ad esempio, un terapeuta energetico vuole conoscere una persona profondamente, non osserva tanto il suo aspetto esteriore, la sua fisionomia, i suoi gesti e il suo linguaggio, ma cerca di percepire la sua Aura.

Mentre è possibile padroneggiare perfettamente i propri gesti, la voce, lo sguardo e il linguaggio, per quanto riguarda le manifestazioni sottili della propria vita interiore non lo è.

Ecco perché per un vero terapeuta (o un vero iniziato) è tutto chiaro: egli avverte immediatamente se gli esseri sono nell’armonia o nel disordine, se da essi emana qualcosa di costruttivo, di benefico, di vivificante e luminoso, un’atmosfera nella quale ci si rafforza e ci si purifica, o piuttosto ci si impantana. 

Anche la salute è visibile all’Aura, poiché lo stato del fegato, dei polmoni, del cervello, etc… si riflette nell’Aura.

L’impronta aurica

Così come non esistono due creature che abbiano le stesse impronte digitali, allo stesso modo non esistono due esseri che abbiano la stessa Aura, poiché l’Aura rappresenta l’emanazione della totalità dell’essere umano.

Più la coscienza dell’uomo è evoluta e più l’Aura ha uno splendore straordinario. I grandi Maestri sono in grado di espandere la propria Aura in modo da prendere sotto la propria protezione un’intera regione e al tempo stesso permeare l’Aura di tutti gli umani che vi abitano per impregnarli e insufflare in loro nuova vita.

E’ grazie alla propria Aura che gli esseri purificano l’atmosfera intorno a sé, abbelliscono, illuminano e resuscitano le creature. Grazie a quell’Aura immensa che permette loro di raggiungere innumerevoli regioni nell’universo, gli iniziati giungono a una comprensione profonda delle cose, che non è una comprensione intellettuale.

Per arrivare a questo livello, per aumentare l’intensità, la purezza e la potenza dell’Aura è necessario possedere l’alto ideale di lavorare su se stessi, compiere azioni nobili e giuste e di avere pensieri e sentimenti puri.

Perciò i maestri o gli iniziati, ovunque vadano, migliorano con la loro Aura il regno dei minerali, delle piante, degli animali e degli uomini. Con la sua Aura, un Maestro aiuta anche le anime disincarnate, migliorando il destino di innumerevoli esseri nel mondo astrale e nel mondo mentale. 

Lavorando sull’Aura, quindi, sulla sua purezza, luminosità, bellezza, potenza e grandezza è possibile proteggersi dai nemici. Perciò, coloro che hanno sempre buoni pensieri, che hanno la fede, la speranza, la bontà e la purezza ricevono dalla natura tutte le ricchezze e ciò che è malvagio non può più penetrare in loro.

A quel punto sono protetti come da uno scudo. Non esiste protezione più efficace di un’Aura pura e luminosa.

Come lavorare sull’Aura?

1) immaginare di nuotare nei colori più puri e più luminosi;

2) immaginare che i colori escano dal corpo e si propagano nello spazio e che si è immersi in quella luce, in quei colori, mentre si è circondati da una sfera luminosa per poi inviare il proprio amore in tutto l’Universo;

3) lavorare sulle virtù: la purezza, la pazienza, la generosità, la bontà, la speranza, la fede, l’umiltà, la giustizia e il disinteresse.

Supponiamo che tutti i giorni ci si concentri sull’Aura, ma che al tempo stesso si continui a vivere una vita del tutto ordinaria, trasgredendo le leggi divine: da un lato si costruisce, ma dall’altro si demolisce. Quindi è necessario vivere una vita onesta, pura e piena d’amore e al tempo stesso lavorare coscientemente sull’Aura tramite l’immaginazione.

4) immaginare di contemplare tutti i colori uno per volta.

Iniziate dal rosso per andare fino al viola, mantenendo ogni colore intorno al corpo per alcuni minuti. Praticando ogni giorno questo esercizio, si riesce a purificare e a rafforzare la propria Aura. Si può fare anche sugli altri: cioè basta inviare i più bei colori ad una persona che ne ha bisogno. E’ bene fare tutti questi esercizi al mattino perché se la nostra aura è impura e cupa, oltre a non poter captare le buone correnti, capterà quelle negative.

Le influenze dei pianeti

Si dice che esistono pianeti benefici e pianeti malefici, ma allora perché uno stesso pianeta agisce favorevolmente su alcuni e sfavorevolmente su altri?

E’ semplice: chi riceve da un pianeta solo i suoi cattivi influssi non è pronto a captare quelli buoni. In realtà, tutti i pianeti sono benefici, ma la loro influenza sull’uomo dipende dalla sua Aura.

Se nella sua Aura si trovano elementi che non permettono agli influssi benefici di un pianeta di penetrare in lui, le correnti inviate da quel pianeta si alterano, si infrangono e producono effetti nocivi.

Se invece la sua Aura è pura e potente, tutte le influenze, anche quelle cattive, diventano buone per lui. Sono i buoni e i cattivi aspetti dei pianeti a manifestarsi nell’essere umano, a seconda che l’Aura sia pura e invece ostruita da altri elementi: questi ultimi, per affinità, attraggono appunto o gli influssi buoni o gli influssi cattivi di quei pianeti. 

Dunque, il problema è saper lavorare sulla propria Aura affinché questa possa ricevere dai pianeti solo gli influssi favorevoli.

Supponiamo che viviate una vita irragionevole e caotica: la vostra Aura sarà allora attraversata da turbini di vibrazioni disordinate, tanto che non sarà più uno schermo sufficientemente potente per resistere agli attacchi e alle ostilità del mondo invisibile.

Di conseguenza, non saranno armoniosi nemmeno gli scambi che farete con l’universo e con tutte le creature. Secondo la legge di affinità, riceverete dall’universo solo ciò che è disordinato, caotico e oscuro, mentre tutto ciò che è luminoso sarà respinto. 

La luce attira la luce e la purezza attira la purezza.

Se la vostra Aura è spenta ed opaca, gli esseri del mondo invisibile che abitano molto in alto, non vi vedono.

In conclusione

L’Aura vi serve dunque ad attirare su di voi l’attenzione degli Esseri Celesti, ma vi permette anche di avere successo alle regioni dove abitano quegli esseri. Per poter entrare in certi luoghi dovete avere un lasciapassare: non appena lo avete ottenuto, le porte vi si aprono. E quel lasciapassare è l’Aura, con i colori che essa contiene. I colori dell’Aura sono dei lasciapassare per le regioni alle quali corrispondono e gli spiriti che abitano quelle regioni vi accolgono e vengono ad aiutarvi. 

Un’Aura pura porta miglioramenti prima di tutto in noi stessi, ma trasforma anche l’ambiente che ci circonda ed è per questo che gli altri iniziano a star bene accanto a noi. 

In realtà, ciò che avvertono è una presenza, la presenza degli Esseri luminosi che sono stati attirati dalla nostra Aura. Chi ha la grazia di essere abitato da spiriti luminosi si manifesta con doni straordinari come la chiaroveggenza, la chiaroudienza e il potere di guarire e fare miracoli!

E’ dunque tutto un lavoro da svolgere su se stessi per anni e anni, per fare della propria Aura un’antenna in grado di attivare tutto ciò che è veramente bello e benefico nell’universo. 

Con l’Amore la vivificate, con la saggezza la rendete più luminosa, con la forza del vostro carattere la rendete potente, con una vita pura la rendete limpida e chiara.

Dovete capire che è solo lavorando ogni giorno per arricchire la vostra Aura di nuove qualità che otterrete tutto ciò che desiderate.

Fonti: Centri e Corpi sottili – Omraam Mikhael Aivanhov

Centri e corpi sottili Centri e corpi sottili

Omraam Mikhaël AïvanhovCompralo su il Giardino dei Libri
Centri e Corpi Sottili
Aura, plesso solare, centro Hara, chakra…

Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere

€ 10,00

Se hai trovato interessante questo articolo e ti è stato utile, sostieni Visione Olistica con una donazione. Grazie!

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here